Home

VIVERE BENE IN ARMONIA CON LA NATURA

Articoli recenti

Mangiar bene e veloce a casa

Quante volte vi è capitato di arrivare a casa troppo tardi per preparare pranzo o cena? Vuoi risolvere in modo sano e con attenzione alla dieta offrendo un servizio da chef? Basta semplicemente chiamare La cena Blu. Non si tratta di un ristorante, nè di uno chef a domicilio, nè di un prodotto da banco surgelato, ma di un prodotto fresco, selezionato, senza conservanti che scegli in base alla tua dieta. Ha solo bisogno di essere scaldato e impiattato per fare colpo sui tuoi commensali o semplicemente farti una coccola gustandolo da solo come al ristorante. Se poi ordini da Il bello di casa avrai anche uno sconto. Sul mercato ormai esistono tante soluzioni di piatti pronti, ma questa azienda milanese propone una cucina da chef grazie alla presenza di Antonio Poli, storico assistente di Gualtiero Marchesi, e che si avvale del sottovuoto che garantisce integrità di prodotto, qualità e preparazioni d’alta cucina. E’ possibile consumare i pasti subito o pre-acquistarne quantitativi da scorta da conservare semplicemente in frigorifero e consumare all’occorrenza con solo 3 minuti di microonde o immersione in acqua bollente fino a quando non si gonfia la confezione.

Vota:

Continua a leggere

Case museo? Isole Lofoten (Norvegia): Museo dello stoccafisso

A proposito di Case Museo Il bello di Casa vi accompagnerà alla scoperta di luoghi della memoria, del lavoro, dell’arte della storia sparsi per il mondo grazie al contributo di altri blogger. Oggi vi invito a conoscere il museo dello stoccafisso nella città di A e il racconto del Blog di Kikkaconekka. Per i buongustai lo stoccafisso è merluzzo essiccato, mentre il baccalà, è sempre merluzzo, ma trattato sotto sale.

Vota:

Continua a leggere

La casa e il legno: il museo Riva 1920

Ci sono solo due materiali naturali che ci “portano a casa”: la pietra e il legno. Se con la pietra abbiamo costruito cattedrali, con il legno abbiamo soprattutto costruito le case e i suoi arredi. Un arredo in legno scalda l’ambiente, rilascia profumi e contribuisce a creare un’atmosfera naturale e rilassante. Sono andata a conoscere un’azienda che da più di 100 anni lavora il legno per l’arredo della casa preservandole valore e storia: Riva 1920 e il suo Museo del legno.
Maurizio Riva titolare e designer si è fatto portavoce non solo della storia dell’azienda di famiglia da tre generazioni, ma anche del valore del legno nell’abitare attraverso un percorso straordinario all’interno del Museo del legno, costituito da uno show room al piano terreno e da altri due piani espositivi e conviviali. Qui conserva più di 5000 pezzi tra strumenti di lavorazione del legno, utensili, libri da collezione, legni provenienti da tutto il mondo e una collezione di biciclette dei mestieri tutte da scoprire.

Vota:

Continua a leggere

Finestre fotovoltaiche una scoperta italiana

Finestre che producono energia? Sono possibili grazie a una scoperta tutta italiana. Due professori e ricercatori dell’Università Bicocca: Franco Meinardi, fisico della materia, esperto in fotonica molecolare e il professore Sergio Brovelli, scienziato dei materiali esperto di nanotecnologie hanno unito le loro esperienze e progettato dei vetri semitrasparenti capaci di catturare l’energia solare. Allo stato attuale di sperimentazione questa scoperta potrebbe risolvere soprattutto i problemi energetici di molti edifici che non dispongono di tetti con grandi superfici come, per esempio, i grattacieli. La sua applicazione potrebbe favorire l’osservazione di una normativa europea che chiede, a partire dal 2020, che, le nuove costruzioni debbano essere autonome energeticamente, nell’ottica di un futuro sempre più sostenibile e con uso di fonte energetiche per lo più rinnovabili.

Vota:

Continua a leggere

La Home: la casa nel web

Il bello di casa è che l’Uomo ha bisogno di un luogo dove sentirsi a casa ovunque e questo vale anche per il web dove, non a caso, si visitano e costruiscono le home. Oggi abitiamo tre dimensioni: la casa dove viviamo, quella fisica, che chiamiamo anche abitazione che si estende fino alla nostra città, nazione e Paese; il nostro corpo dove vive il nostro mondo interiore (è la casa dell’Io o dell’Es rivelatoci sotto le sue numerose sfaccettature con la psicoanalisi, nel 900, dove domina la dimensione onirica e inconscia ed è la casa dei nostri ricordi e delle nostre emozioni); e poi, negli ultimi decenni, ci siamo trovati un’altra casa immateriale che è quella del web. Lì, anche non hai un tuo sito (luogo) e dunque Home personale hai comunque una casa dove tornare che è la Home del tuo motore di ricerca, Browser (navigatore come Google per esempio). In pratica se non possiedi una casa personale, hai comunque un mezzo per navigare (una barca), da cui accedi attraverso un porta e possiedi un indirizzo, che equivale a una targa. O ci abiti o lo navighi come un nomade.

Vota:

Continua a leggere

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

DONA

Se ti piacciono i contenuti sostieni

1,00 €