Strane architetture

Gli edifici sono espressione di un pensiero, di un modo di porsi al mondo, di rapportarsi con lo spazio, ma anche con il desiderio, con il bisogno dell’uomo di immaginarsi in un mondo diverso da quello naturale e quindi esternare e concretizzare ciò che si ha dentro, nel nostro immaginario. Rompere la regola, sovvertire il canone, muovere lo spazio per aprire finestre a nuovi luoghi possibili è ciò che aiuta l’individuo ad accettare il limite.

Continua a leggere

La biblioteca a casa

Ma quanto fa casa una libreria? Me la immagino con libri, oggetti anche insignificanti sparsi qua e là, alcuni spazi vuoti, un bicchiere con un fiore, un post attaccato per ricordarsi una cosa e una pila disordinata di giornali con qualche fotografia? Sembra banale, ma se c’è un mobile della casa che racconta di te più di altri è proprio la tua libreria. In un bel libro di Roberto Calasso, scrittore e titolare della casa editrice Adelphi, “Come ordinare una biblioteca” si trovano spunti e riflessioni su cosa rappresenta un biblioteca. Si tratta di una sorta di architettura del pensiero di chi la possiede che testimonia non solo i libri letti, ma anche quelli acquistati e rimasti lì con tutte le nostre buone intenzioni di sfogliargli e leggerli prima o poi. Poi ci sono i libri regalati, quelli della cucina preferita, i manuali per cercare di cavarcela in qualche modo, e qualche foglietto che sbuca sempre come un frammento di memoria.

Continua a leggere

Ricordare con il legno: l’idea di Fabio Bernardis

Si racconta che una volta per ricordare qualcosa si consigliava un nodo al fazzoletto, oggi Fabio Bernardis, 19 anni di Udine lo fa scolpendo il legno recuperato con il progetto Minuti di…Domani esisterà un mondo migliore? Qualcuno deve crederci e questo ragazzo guarda avanti portandosi dietro la storia, a cominciare da quella personale…..

Continua a leggere

CANAPA IN EDILIZIA — BIOABITARE

Costruire con la Canapa, un articolo interessante per conoscere materiali sostenibili per salvaguardare il benessere nostro e del pianeta

Continua a leggere

Ristrutturare in pandemia e soddisfare gusti diversi

Un’impresa difficile, ma possibile quella di molti che hanno ristrutturato durante la pandemia. Ho voluto raccontare l’esperienza di Claudia Sgalambro, designer d’interni, che ha progettato una casa molto funzionale con un’attenzione alla luce e al colore per una giovane coppia senza figli a Milano in zona Porta Romana. Nonostante le difficoltà operative di poter vedere dal vivo componenti d’arredo e materiali, è riuscita a soddisfare una coppia con gusti diversi e con l’esigenza di avere una lavanderia interna avendo un appartamento senza un balcone adatto a stendere il bucato. La ristrutturazione riguarda un appartamento di 80 mq ridistribuiti con un grande living e soluzioni di arredo su misura che hanno reso sorprendentemente funzionale un’intera parete del soggiorno.

Continua a leggere

La casa di campagna: il cottage

Architettura della casa, una testimonianza sui cottage inglesi.

Continua a leggere

La casa e il legno: il museo Riva 1920

Ci sono solo due materiali naturali che ci “portano a casa”: la pietra e il legno. Se con la pietra abbiamo costruito cattedrali, con il legno abbiamo soprattutto costruito le case e i suoi arredi. Un arredo in legno scalda l’ambiente, rilascia profumi e contribuisce a creare un’atmosfera naturale e rilassante. Sono andata a conoscere un’azienda che da più di 100 anni lavora il legno per l’arredo della casa preservandole valore e storia: Riva 1920 e il suo Museo del legno.
Maurizio Riva titolare e designer si è fatto portavoce non solo della storia dell’azienda di famiglia da tre generazioni, ma anche del valore del legno nell’abitare attraverso un percorso straordinario all’interno del Museo del legno, costituito da uno show room al piano terreno e da altri due piani espositivi e conviviali. Qui conserva più di 5000 pezzi tra strumenti di lavorazione del legno, utensili, libri da collezione, legni provenienti da tutto il mondo e una collezione di biciclette dei mestieri tutte da scoprire.

Continua a leggere

Finestre fotovoltaiche una scoperta italiana

Finestre che producono energia? Sono possibili grazie a una scoperta tutta italiana. Due professori e ricercatori dell’Università Bicocca: Franco Meinardi, fisico della materia, esperto in fotonica molecolare e il professore Sergio Brovelli, scienziato dei materiali esperto di nanotecnologie hanno unito le loro esperienze e progettato dei vetri semitrasparenti capaci di catturare l’energia solare. Allo stato attuale di sperimentazione questa scoperta potrebbe risolvere soprattutto i problemi energetici di molti edifici che non dispongono di tetti con grandi superfici come, per esempio, i grattacieli. La sua applicazione potrebbe favorire l’osservazione di una normativa europea che chiede, a partire dal 2020, che, le nuove costruzioni debbano essere autonome energeticamente, nell’ottica di un futuro sempre più sostenibile e con uso di fonte energetiche per lo più rinnovabili.

Continua a leggere

La portineria del futuro

Molti di coloro che abitano in città vivono in un condominio e molti di questi complessi residenziali hanno un servizio di portineria. Vi ricordate le portinaie o i portinai di una volta? Scopa in mano, una chiacchiera con tutti, un segreto in tasca, una lettera che qualche volta si perdeva, una citofonata per lamentarsi del vicino. Ebbene molte di queste sono state chiuse per ridurre i costi di mantenimento di uno o due lavoratori fissi e di appartamenti ad uso famigliare a carico di tutti gli inquilini. Sono stati, in molti casi, sostituiti da imprese di pulizie e citofoni con videocamera. Oggi il servizio portineria ritorna rinnovato e cambia volto e nome. Si chiama conciergerie. Potreste obiettare, “non siamo in Francia e soprattutto non stiamo parlando di in un Hotel” ed io potrei rispondere, ma io non sto parlando più di condomini (persone che condividono la casa in un unico edificio con-domus), ma di complessi residenziali che condividono, oltre allo stabile ad uso abitativo anche la sala meeting, la sala co-working, la palestra, la sala giochi, la cantina, la sala hobby, il parco auto, la Spa, il solarium, la piscina, il roof garden, l’autolavaggio e via così.

Continua a leggere

I colori di casa oltre la moda

I colori in una casa possono seguire le mode del momento o incontrare il gusto e la sensibilità di chi ci abita. A raccontarci un percorso sul colore interessante è AR STUDIO Architecture Design. I colori muovono emozioni ed evocano ricordi. Star bene a casa vuol dire prestare attenzione ai dettagli e due giovani architetti, […]

Continua a leggere