da megalopoli a città diffuse

Quale futuro ci aspetta dopo il Covid? I tavoli da lavoro sul tema sono tanti. In relazione alle città del futuro si prospetta una politica di gestione che si fonda sul concetto di “città diffusa”. L’Italia è una penisola caratterizzata da tanti piccoli borghi e si ripensa alla città sul modello dell’efficienza e della sostenibilità adottando innanzitutto il modello “la città da 15 minuti” ovvero di creare piccoli centri sparsi autosufficienti sul piano degli approvvigionamenti e dell’offerta di servizi.

Continua a leggere

Finestre fotovoltaiche una scoperta italiana

Finestre che producono energia? Sono possibili grazie a una scoperta tutta italiana. Due professori e ricercatori dell’Università Bicocca: Franco Meinardi, fisico della materia, esperto in fotonica molecolare e il professore Sergio Brovelli, scienziato dei materiali esperto di nanotecnologie hanno unito le loro esperienze e progettato dei vetri semitrasparenti capaci di catturare l’energia solare. Allo stato attuale di sperimentazione questa scoperta potrebbe risolvere soprattutto i problemi energetici di molti edifici che non dispongono di tetti con grandi superfici come, per esempio, i grattacieli. La sua applicazione potrebbe favorire l’osservazione di una normativa europea che chiede, a partire dal 2020, che, le nuove costruzioni debbano essere autonome energeticamente, nell’ottica di un futuro sempre più sostenibile e con uso di fonte energetiche per lo più rinnovabili.

Continua a leggere

Animali che hanno casa in citta’

Sapevate che le cicogne se ne sono andate dalla Lombardia alla fine del 1700 e sono tornate negli anni 80? Ebbene pare che negli ultimi anni si siano trovate così bene che abbiano rinunciato a migrare e non hanno scelto di vivere in campagna, ma vicino a centri abitati. Alcuni uccelli milanesi, invece, hanno trovato casa in alcuni quartieri caratterizzando per esempio la zona Stazione Centrale di Milano con spettacoli incredibili nel periodo tra ottobre e novembre all’ora del tramonto.

Continua a leggere

E se mi scadesse il tavolo?

E’ possibile uno sviluppo che tuteli l’ambiente? Qualcuno cercò di dare una risposta e pensò a come vendere materiali e non prodotti. Immaginò un mondo dove le aziende, per esempio, non vendevano tavoli, ma il legno di cui erano fatti. Immaginò che quando si sarebbero usurati, l’azienda li avrebbe ripresi per sostituirli all’acquirente al fine […]

Continua a leggere

Il bello di Casa

Nasce Il bello di Casa un blog che tratterà di vari argomenti d’attualità, cultura e bellezza. La Casa è la nostra seconda pelle e non c’è etica se non c’è Casa. Aristotele sosteneva che etica e politica fossero in relazione in quanto ogni cittadino “è” in relazione alla sua comunità di appartenenza e quindi al […]

Continua a leggere