Abitare il web e fare reddito: Web Fare

La pandemia da Coronavirus ha aumentato notevolmente l’uso del web per qualunque cosa. Oggi possiamo dirlo con certezza che chiunque vive in tre dimensioni: il mondo interiore (intimo), il mondo “reale” (sociale concreto) e quello “web” (sociale aumentato). Tre modi che portano ad una dimensione sempre più espansa dell’Essere e del nostro stare al mondo: dal corpo al mondo. Questo “vivere il web” richiede una riflessione non irrilevante. Dobbiamo rispondere a questa domanda: chi vogliamo “essere nel web” come individui, ma anche come cittadini? Se l’individuo è un animale sociale e vive grazie a ciò che produce e che fa per la comunità è molto facile comprendere che la sopravvivenza di ognuno di noi oggi dipende anche da cosa facciamo nel web e per il web. Il mercato si è spostato dalle piazze delle città ai grandi portali e social, il mondo del lavoro cambia e grazie al web e alla tecnologia e alla robotica l’uso del lavoro manuale umano va sempre più scemando. Dunque? Quale potrà essere il mercato del lavoro del futuro? Metà tradizionale e metà nel web? Sembra un’ipotesi possibile. Tu quanti click produci?

Continua a leggere